Lirica: nuova classe di canto per l’Accademia Teatro alla Scala

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 18 lug. (Adnkronos) – Si è appena concluso il concorso per accedere al biennio 2021-2023 dell’Accademia di perfezionamento per cantanti lirici del Teatro alla Scala. Un concorso caratterizzato da grandi numeri.A contendersi l’ambito traguardo sono stati infatti ben 433 candidati di 55 diverse nazioni, 92 dei quali sono giunti alle ultime fasi eliminatorie.

La giuria – composta dal sovrintendente del Teatro alla Scala Dominique Meyer, Luciana D’Intino, responsabile didattico del biennio di perfezionamento, Daniele Borniquez, responsabile del Dipartimento musica dell’Accademia, Alessandro Galoppini, responsabile delle compagnie di canto del Teatro alla Scala, Vincenzo Scalera, maestro accompagnatore e docente della Scuola scaligera, affiancati dal baritono Pietro Spagnoli come commissario esterno – fra i 23 finalisti, che hanno affrontato l’ultima prova sul palcoscenico del Teatro alla Scala, ha selezionato 10 solisti.

Ecco i nomi: i soprani Greta Doveri, Aleksandrina Mihaylova (Bulgaria), Nicole Wacker (Svizzera), Fan Zhou (Cina), i mezzosoprani Mara Gaudenzi e Valentina Pluzhnikova (Ucraina), i tenori Hyun Seo Park (Corea del Sud) e Andrea Tanzillo, i baritoni Giuseppe Graziano De Luca e Sung-Hwan Park (Corea del Sud).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli