Lirica: Teatro alla Scala lunedì torna pieno con 'Il barbiere di Siviglia'

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 9 ott. (Adnkronos) – Da lunedì 11 ottobre i teatri italiani tornano "finalmente" a poter ospitare il pubblico nella capienza completa delle loro sale. I primi spettacoli con piena capienza alla Scala saranno la replica del Barbiere di Siviglia diretto da Riccardo Chailly con la regia di Leo Muscato e Mattia Olivieri e Svetlina Stoyanova protagonisti lunedì 11, la replica di Madina di Fabio Vacchi e Mauro Bigonzetti con Roberto Bolle e Antonella Albano diretta da Michele Gamba martedì 12 e la prima del Turco in Italia di Rossini diretta da Diego Fasolis con la regia di Roberto Andò e Erwin Schrott e Rosa Feola protagonisti mercoledì 13 ottobre.

Sono già da oggi disponibili alla vendita i posti senza distanziamento per le recite de: Il barbiere di Siviglia (11 e 15 ottobre); Madina (12 e 14 ottobre); Il turco in Italia (13, 18, 20, 22, 25 ottobre); La Calisto (30 ottobre; 2, 5, 10, 13 novembre); L’elisir d’amore (9, 14, 17, 21, 23 novembre); per i concerti ospiti della Staatskapelle Berlin (3 e 4 novembre), di Cappella Mediterranea (18 novembre) e de Il Pomo d’Oro (20 novembre); per i recital di Ildar Abdrazakov (12 novembre), Waltraud Meier e Günther Gröissbock (9 gennaio '22), Ekaterina Semenchuk (30 gennaio 2022) e Ferruccio Furlanetto (6 febbraio '22); per i concerti sinfonici diretti da Esa-Pekka Salonen (25, 26, 27 novembre), Riccardo Chailly (17, 19, 20 gennaio 2022) e Lorenzo Viotti (24, 25, 27 febbraio 2022).

"Prosegue inoltre la vendita degli abbonamenti alla stagione 2021/2022 e delle nuove formule carnet da 3, 4 o 5 titoli a scelta. La capienza totale della sala è condizionata alla permanenza della Regione in zona bianca. Si conferma l’accesso esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi Covid-19".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli