L'Irlanda impone la quarantena per chi arriva dall'Italia

·1 minuto per la lettura

AGI - Obbligo di quarantena per chi arriva in Irlanda dall'Italia. Con una riunione straordinaria, il governo di Dublino ha deciso un allungamento della lista dei Paesi di provenienza per i quali chi arriva deve fare una quarantena in albergo.

Oltre all'Italia, lo stesso obbligo è stato inserito per gli arrivi da Francia, Belgio e Lussemburgo per le provenienze europee e da  Usa e Canada. Non è deciso se il provvedimento verrà applicato prima ai Paesi europei o se scatterà per tutti da lunedì 12 aprile. Erano già 33 i Paesi "ad alto rischio" da cui era stata imposta la quarantena.

Gli alberghi per la quarantena

La quarantena si deve svolgere obbligatoriamente negli alberghi indicati dal governo. Per ora le stanze disponibili per la quarantena sono 650 ma dovrebbero superare le 1.100 entro fine aprile. I passeggeri devono prenotare e pagare un soggiorno di 12 notti nelle strutture indicate dal governo che sono sparse su tutto il territorio nazionale. Il costo complessivo del soggiorno è di quasi 2mila euro a persona ma se se si divide il secondo adulto solo 600 euro. La fine della quarantena può essere anticipata di due giorni in caso di tampone negativo al decimo giorno.