L'Italia è attesa da due giorni di maltempo e disagi

Francesco Fotia / AGF

AGI - Ciclone autunnale in arrivo con più di 100 mm di pioggia, tracollo termico e venti di burrasca forte. Il mare diventerà molto mosso o localmente agitato proprio quando finiscono le scuole ed iniziano le vacanze per milioni di italiani. Il maltempo sarà protagonista per almeno 2 giorni da Nord a Sud con temporali e anche la pericolosa grandine: ma da dove arriva questo break nel lungo periodo di dominio dell'anticiclone africano Scipione? La causa è da ricercare nella spinta verso Nord del cugino Anticiclone delle Azzorre, in movimento verso le Isole Britanniche.

Sul fianco orientale dell'alta azzorriana si attiverà una rapidissima discesa di aria polare marittima dal Mare del Nord verso Germania e Balcani: nella notte dalla Porta della Bora le correnti fredde ed instabili hanno infatti inferto un colpo decisivo alla lunga fase calda e siccitosa.

Si registrano forti piogge dalle Alpi verso il Nord-Est e le regioni adriatiche con il maltempo in espansione verso il meridione. Si tratta dell'invasione scandinava, di aria polare che scende direttamente dal Mare del Nord, dalla Danimarca e che formerà un ciclone di 1002 hPa sulla Dalmazia. Un ciclone che oggi e domani porterà sulla fascia adriatica piogge anche persistenti, venti in rinforzo dai quadranti settentrionali e molte nubi, compatte e perniciose.

Andrea Garbinato, Responsabile Redazione del sito www.iLMeteo.it, conferma che dal Triveneto fino alla Puglia, e poi anche in Calabria e Sicilia, sembrerà di essere ad ottobre; prudenza per i fenomeni temporaleschi più intensi, associati anche a grandinate e colpi di vento, quali i downbursts: si tratta di raffiche discendenti all'interno dei cumulonembi ed in uscita dal fronte in direzione orizzontale, con picchi di velocita' superiori anche ai 100 km/h, da non confondere con i tornado.

Le temperature massime crolleranno oggi fino a 18 C sul Triveneto, in seguito anche sulla fascia adriatica dove sono attesi al piu' 22-23 C con eccezionali valori autunnali anche in Calabria dove addirittura localmente non supereremo i 20 C lungo la costa.

Di contro Milano, durante questo break autunnale, sarà una delle città più calde d'Italia con 29-30 C: infatti al settentrione il miglioramento sarà piuttosto rapido con l'arrivo di venti di Foehn, già nel corso delle prossime ore, che spazzeranno via le nubi e porteranno un sensibile riscaldamento al Nord-Ovest. Per i ragazzi che hanno già finito la scuola e che sognavano un bel bagno in mare, appuntamento rimandato a sabato con il ritorno del bel tempo e del sole su tutta l'Italia.

Le previsioni nel dettaglio

Giovedì 9. Al nord: molto instabile al Nordest. Al centro: rovesci e temporali su Adriatiche, Umbria, Toscana e Lazio, sole in Sardegna. Al sud: maltempo con acquazzoni e vento teso da Nord-Est.

Venerdì 10. Al nord: soleggiato. Al centro: rovesci ancora intensi su Adriatiche, Umbria ed est Lazio, vento teso da Nord-Est. Al sud: maltempo con acquazzoni e vento forte da Nord-Est.

Sabato 11. Al nord: soleggiato. Al centro: soleggiato. Al sud: ultimi addensamenti sul basso versante adriatico, poi miglioramento; fresco e ventoso. Tendenza. Nuova espansione dell'anticiclone con tanto sole e ritorno graduale del caldo africano, bel tempo soleggiato su tutta l'Italia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli