"L'Italia che si muove", arriva manifesto per futuro sport base

Redazione
·2 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - Un manifesto per lo sport di base. E' l'iniziativa portata avanti da "Cultura Italiae", che attraverso il tavolo di lavoro coordinato dal segretario generale della Fidal Fabio Pagliara, affida a "Sportivi - L'Italia che si muove" il compito di rappresentare lo sport e la cultura del movimento come bene essenziale e come risorsa per la lotta alla pandemia. Il documento, redatto da Mauro Berruto, indica 13 azioni per garantire la sopravvivenza del movimento e, soprattutto, per orientare la riflessione verso un nuovo modello di sport del futuro. A dare un proprio contributo alla redazione del manifesto Andrea Abodi, Carmen Bizzarri, Juri Chechi, Edoardo Colombo, Fabiana Cutrano, Luigi De Siervo, Margherita Granbassi, Fiona May, Pierluigi Pardo, Silvia Salis, Gian Marco Sandri, Marta Sannito, Massimiliano Tale e Ruben Voci, ma non va dimenticato il coinvolgimento di oltre cento grandi personaggi del mondo dello sport, tra cui un elevato numero di medaglie olimpiche e mondiali, che hanno sottoscritto, quali primi firmatari, il manifesto. Fra i firmatari del manifesto figurano: Demetrio Albertini, Massimiliano Allegri, Stefano Baldini, Federico Balzaretti, Beppe Bergomi, Livio Berruti, Gian Lorenzo Blengini, Antonio Cabrini, Maurizia Cacciatori, Tania Cagnotto, Roberto Cammarelle, Alessandro Campagna, Antonio Cassano, Davide Cassani, Elena Cecchini, Jury Chechi, Laura Coccia, Bruno Conti, Maurizio Damilano, Gigi Datome, Alessandro De Marchi, Manuela Di Centa, Gabriella Dorio, Maurizio Felugo, Ciro Ferrara, Andrea Giani, Margherita Granbassi, Josefa Idem, Osmany Juantorena, Andrea Lo Cicero, Andrea Lucchetta, Claudio Marchisio, Raffaella Masciadri, Fiona May, Davide Mazzanti, Ettore Messina, Carlo Molfetta, Daniele Molmenti, Gian Paolo Montali, Mauro Nespoli, Adriano Panatta, Giovanni Pellielo, Kelum Asanka Perera, Matteo Piano, Giulia Quintavalle, Giorgio Rocca, Paolo Rossi, Romeo Sacchetti, Silvia Salis, Sara Simeoni, Mara Santangelo, Salvatore Sanzo, Cristian Savani, Alessandra Sensini, Giovanni Soldini, Gianmarco Tamberi, Filippo Tortu, Matteo Trentin, Julio Velasco, Luca Vettori, Andrea Zorzi.

(ITALPRESS).

gm/red