"L'Italia non si ferma"

'L'Italia non si ferma' e supererà l'emergenza del coronavirus. Come ha già fatto in molte altre circostanze difficili della sua storia, riuscirà alla fine a 'vincere'. E' il messaggio positivo contenuto in un video che spopola sul web dell'A.I.S.S., l'associazione italiana sicurezza sussidiaria, che fa leva, come 'colonna sonora', sul 'Nessun dorma' della 'Turandot' di Puccini la cui frase clou è appunto 'all'alba vincerò'.  

Nelle immagini scorrono alcuni momenti 'dolorosi' che l'Italia ha attraversato e superato: dalle macerie della seconda guerra mondiale, alle alluvioni, in particolare quella di Firenze del 1966, dal terrorismo e dal sequestro e uccisione del presidente della Democrazia Cristiana, Aldo Moro, alle stragi di mafia nelle quale persero la vita i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. "Abbiamo superato catastrofi, abbiamo vissuto morte e distruzione, alluvioni, terrorismo, la ferocia della mafia ma non abbiamo mai avuto paura di lottare. Facciamo vedere al mondo chi siamo. L'Italia non si ferma", si legge nel video che si conclude con il volo delle Frecce Tricolari e con l'immagine della bandiera del nostro Paese.