L'Italia vuole processare il padre di Saman arrestato in Pakistan

no credit

AGI - Shabbar Abbas, il padre di Saman arrestato ieri in Pakistan, dovrebbe vedersi notificato domani in udienza a Islamabad il mandato di cattura internazionale per l'omicidio della figlia 18enne, scomparsa da Novellara (Reggio Emilia) il 30 aprile 2021, dopo aver rifiutato un matrimonio combinato.

Dopo una valutazione molto lunga dovuta ad un caso complicato, senza precedenti, le autorità locali avrebbero dunque deciso, a quanto si apprende, di fare propria la 'red notice', ossia la richiesta di arresto internazionale già nel circuito Interpol, delegando le autorità di polizia del Punjab, regione dalla quale proviene la famiglia di Saman.

 

In caso di arresto, potrebbero aprirsi le trattative per l'estradizione, già chiesta dal nostro Paese. L'arresto di ieri sarebbe dunque per l'accusa di omicidio, e non per una frode a un connazionale, come era trapelato in un primo momento.