Lite in famiglia, albanese spara al cognato: morto 45enne

Carabinieri (Italian police force) car. Italy

Un 45enne albanese è stato ucciso, con un colpo di fucile al termine di una lite, dal cognato a Nettuna, sul litorale sud di Roma. Secondo quanto raccolto dall’Ansa i due avrebbero litigato e uno, imbracciando un fucile, ha sparato all’altro colpendolo a morte.

Il responsabile, secondo quanto riportato, è un 50enne di origini albanese che è stato subito fermato dai carabinieri della stazione di Nettuno. Le forze dell’ordine, una volta intervenute sul luogo del delitto allertate dai vicini che avevano udito il colpo di arma da fuoco, hanno rinvenuto il 45enne in una pozza di sangue.

LEGGI ANCHE - Uccide uomo durante una lite, si costituisce

Secondo quanto riportato da Il Messaggero l’assassino era ancora all’interno dell’appartamento. Ad aggravare la posizione del 50enne ci sarebbe l’utilizzo di un’arma clandestina e modificata. Al fucile sarebbero infatti state tagliate le canne.