Liti per i rumori causati dai lavori di ristrutturazione: vicino uccide padre e figlio a Sesto Fiorentino, Firenze

Huffington Post
Liti di vicinato per i rumori causati dai lavori di ristrutturazione di una

Liti di vicinato per i rumori causati dai lavori di ristrutturazione di una casa sarebbero alla base del duplice omicidio, di padre e figlio, uccisi stamani in un borgo rurale di Sesto Fiorentino (Firenze), in via dei Grilli. È quanto hanno ricostruito i carabinieri che hanno arrestato l'autore, Fabrizio Barna. L'omicida ha sparato a padre e figlio nel piccolo cantiere.

Si chiama Fabrizio Barna e ha 53anni l'autore del duplice omicidio di Sesto Fiorentino. Barna aveva una pistola regolarmente denunciata. A denunciare il fatto una vicina: ha udito gli spari e, incuriosita dalle esplosioni, è andata verso il piccolo cantiere per vedere cosa fosse successo.

La donna si è sentita male e, nell'immediatezza, ha accusato un malore anche la moglie e madre delle due persone morte ammazzate. Le due donne hanno fatto in tempo a dare l'allarme, poi sono state soccorse e portate in ospedale.

L'area è stata delimitata e circoscritta per evitare l'accesso durante i rilievi. Anche i parenti delle vittime sono arrivati nel piccolo gruppo di case dove si è verificato il duplice delitto: pianti e lacrime di disperazione, più invettive contro l'omicida, si sono udite a distanza.


Continua a leggere su HuffPost