"Irene Ferri aggredita e colpita alla nuca"

webinfo@adnkronos.com

Prima un diverbio poi dalle parole si è passati agli spintoni: un piccolo parapiglia che ha coinvolto l'attrice Irene Ferri e un'edicolante a Roma. Sul posto sono intervenuti la polizia e i sanitari che hanno soccorso l'attrice in codice verde. Ad anticipare la notizia è stato il quotidiano 'Il Messaggero' spiegando che il litigio fra edicolante e attrice sarebbe stato causato da una serie di malintesi. Rintracciata in serata, l'attrice ha commentato al quotidiano: "Eviterei di parlare di questa spiacevole vicenda, lasciamo stare". 

"In relazione ai numerosi articoli di stampa che riportano lo spiacevole episodio di cui è stata suo malgrado protagonista l’attrice Irene Ferri occorso nella giornata di ieri in Piazza Risorgimento, si intende precisare che a seguito dell’ingiustificata e inaccettabile aggressione subita, tale risultando la reale dinamica dell’evento, la mia assistita ha subito lesioni tali da rendere necessario l’accesso a struttura ospedaliera dalla quale è stata dimessa con prognosi iniziale di giorni tre salvo complicazioni". Lo scrive in una nota Cesare Gai, avvocato dell'attrice apparsa da poco in tv nella fiction di Rai1 'Pezzi unici'."La Ferri, visibilmente scossa dall’accaduto, è stata proditoriamente colpita alla nuca ed ha già presentato rituale querela per ottenere doverosa tutela nelle opportune sedi giudiziarie", precisa il suo legale.