Lituania, il presidente Nauseda grazia due spie russe -2-

Fth

Roma, 15 nov. (askanews) - Il decreto firmato dal presidente Nauseda indica che i russi sono stati graziati da una nuova legge che si occupa dello scambio di spie. I servizi della Presidenza, interrpellati, hanno rifiutato di commentare. "Risponderemo molto presto a potenziali domande", ha detto il portavoce del Capo dello Stato, Antanas Bubnelis.

Secondo funzionari lituani, Filiptchenko ha lavorato per i servizi russi delle FSB e ha cercato di reclutare importanti funzionari lituani. Venne condannato a dieci anni di carcere. Moisseïenko è stato condannato a dieci anni e mezzo di prigione per aver reclutato un capitano lituano in servizio presso la principale base aerea militare di Siauliai. Si era dichiarato non colpevole. Nel 2016 anche due cittadini lituani sono stati condannati per aver trasmesso segreti militari all'intelligence militare russa.