LIVENow racconta il nuovo progetto musicale

·2 minuto per la lettura
Live from another world
Live from another world

LIVENow presenta un nuovo format interattivo e coinvolgente che farà appassionare tutti i fan della musica. Dedicato agli artisti internazionali più innovativi e rivoluzionari del momento, nasce Live from another world.

Live from another world, il nuovo progetto di LIVENow

Live from another world è un nuovo format musicale proposto da LIVENow e suddiviso in quattro episodi. Per tutto il mese di giugno ospiterà le performance di quattro degli artisti internazionali più innovativi e rivoluzionari del momento: Squid, Griff, Greentea Peng e Black Country, New Road.

Prodotto e curato da una partnership tra l’agenzia creativa e casa di produzione Up The Game (Tonight with Arlo Parks; Foals: Rip Up The Road) e la società di eventi live FORM, Live from another world è un’iniziativa che aiuta il settore musicale e offre spazio anche agli artisti emergenti, dando loro l’opportunità di trasportare il proprio pubblico in un viaggio nella loro creatività musicale.

Live from another world, l’obiettivo del format

Dopo un periodo in cui la musica è stata a lungo bloccata a causa dell’emergenza coronavirus, provocando non poche polemiche in Italia e all’estero. I concerti sono una valvola di sfogo e un conforto per molti, ma a lungo il colore travolgente delle melodie è stato messo a tacere. LIVENow offre un messaggio di rinascita e rinnovata speranza.

Così LIVENow si propone l’obiettivo di dare a questi artisti un nuovo palcoscenico, con la libertà di esprimere la loro vera creatività. Da un mondo fatto interamente di cartapesta ispirato alla pop art a una fuga eterea in una foresta psichedelica, le scenografie di ogni performance saranno del tutto uniche e distintive, incentrate sulla visione di ogni singolo artista.

Live from another world, le dichiarazioni dei produttori

Toby L di “Up The Game” e Dan Monsell di “FORM”, i produttori esecutivi del format in onda su LIVENow, dichiarano: “Inutile dire che, quello degli ultimi tempi, è stato un periodo estremamente difficile e impegnativo, quindi quando si considerava l’ipotesi un nuovo format musicale, volevamo creare qualcosa, in cui gli artisti potessero esibirsi e raccontare le proprie storie, in maniera unica e originale. Così è nato Live from another world”.

Ogni episodio è unico e “totalmente diverso”. I produttori vogliono offrire agli spettatori “una sorpresa”. I due parlano di “una visione del mondo unica, una costruzione del set su misura, digitale o fisica, che crea uno spazio completamente alternativo”. Non manca però il file rouge che lega i diversi episodi, ovvero “la partecipazione di artisti che hanno la possibilità di esprimere la loro creatività nella maniera che più li caratterizza. Produrre questo nuovo format musicale è stato entusiasmante e speriamo che gli spettatori si uniscano a noi in questo viaggio”.

James Sutcliffe, Chief and Content Officer, ha tenuto a sottolineare che LIVENow “si impegna profondamente per mantenere viva la cultura della musica e fornire agli artisti emergenti una piattaforma su cui esibirsi. Il format Live from another world offre a ogni artista l’opportunità di esprimere la propria creatività ai loro fan”.