Liverpool, Klopp recrimina: "Il rigore per la Roma non c'era"

Jurgen Klopp soddisfatto dopo il 5-2 del suo Liverpool: "Siamo pronti a lottare per raggiungere la finale. Salah è geniale, da Pallone d'Oro".

Il Liverpool è con un piede in finale di Champions League dopo la netta affermazione sulla Roma che avrà bisogno di un'altra impresa davanti ai suoi tifosi dopo quella realizzata contro il Barcellona.

Nel dopogara ha parlato in conferenza stampa Jurgen Klopp, che ha avuto modo di prendersela con l'arbitro per l'assegnazione del rigore del 5-2 finale: "Sul primo goal c'è stato un nostro errore, sul secondo l'ha commesso l'arbitro. Mi hanno detto che contro il City ce n'è stato uno in nostro favore e per questo accettiamo la decisione".

Il ritorno sarà tutt'altro che semplice: "Sappiamo che possiamo vincere anche la seconda partita ma tutto è possibile anche per la Roma. Andremo all'Olimpico per lottare e raggiungere la qualificazione ma il mio pensiero al momento è tutto per la sfida contro lo Stoke".

Solo applausi per Salah: "Il primo goal è da artista, il secondo è un piacere per gli occhi. Molti mi hanno detto che non avrei dovuto toglierlo ma non sarebbe cambiato nulla. Magari non è il migliore al mondo perché per quello ci vuole tempo ma è sicuramente un campione di livello mondiale".

Il modulo della Roma ha sorpreso Klopp: "Mi aspettavo uno schieramento diverso ma ce la siamo cavata bene con ottimi passaggi dietro alla loro difesa. Oxlade-Chamberlain? L'infortunio sembra serio, la sua stagione potrebbe essere finita ma ovviamente speriamo che si riprenda al più presto".

Ai microfoni di 'Premium Sport', c'è spazio per un altro elogio a Salah: "Dipendesse da me, Mohamed vincerebbe subito il Pallone d'Oro per quello che sta dimostrando. E' un attaccante fantastico".