A Liverpool, mentre pranzava al pub, un uomo muore soffocato con un pezzo di carne

Uomo Liverpool muore soffocato
Uomo Liverpool muore soffocato

Un giovane uomo di Liverpool, mentre consumava il pranzo in un pub, muore soffocato accidentalmente. Aveva 26 anni e faceva il muratore.

Un uomo di Liverpool muore soffocato durante un pranzo al pub: il caso

Martin Peter Weir, di 26 anni, è stato descritto come un “gigante buono” dalle persone che lo avevano conosciuto. Lo scorso 10 aprile, mentre pranzava al pub Mersey View ad Halebank, moriva soffocato con un pezzo di carne.

Il servizio di ambulanza era intervenuto tempestivamente per portare il ragazzo all’ospedale di Whiston. Nonostante gli sforzi per salvarlo, è morto.

Martin è stato sottoposto al trattamento necessario, compresa la ventilazione e l’adrenalina, ma dopo svariati tentativi l’unica scelta da fare è stata quella di interrompere ulteriori sforzi di rianimazione.

L’inchiesta sulla sua morte

Il 15 agosto, la corte di Sefton ha tenuto un’inchiesta sulla sua morte; l’udienza ha decretato che Martin soffrisse di una condizione in grado di influenzare la sua capacità di deglutizione.

Johanna Thompson, assistente medico legale, ha comunque affermato che l’episodio fatale è stato un evento accidentale a causa di un arresto cardiaco ipossico per soffocamento.