Liverpool-Roma, la vendetta di Pruzzo e Conti: dito medio davanti allo stemma

I due ex giocatori della Roma che perse la finale del 1984 sono tornati a Liverpool e si sono vendicati mostrando il dito medio davanti allo stemma.

Troppo difficile dimenticare una finale di Coppa dei Campioni persa ai rigori . Finale quella del 1984 che ovviamente tutti i tifosi giallorossi si augurano che la Roma di oggi possa vendicare battendo il Liverpool in semifinale.

Intanto però a vendicarsi, in modo a dire il vero piuttosto discutibile e sicuramente non molto elegante, sono stati due che 34 anni fa erano sul prato dell'Olimpico.

Roberto Pruzzo e Bruno Conti infatti si sono ritrovati ad 'Anfield' lasciandosi andare a un gesto davvero poco sportivo davanti allo stemma del Liverpool . Un gesto, quello del dito medio , peraltro immortalato anche con una foto ricordo.

Sia Pruzzo che Conti nel 1984 furono protagonisti della finale contro il Liverpool dato che il primo siglò la rete dell'1-1 mentre il secondo sbagliò uno dei calci di rigore che costarono la Coppa alla Roma.

D'altronde lo stesso Pruzzo, intervistato da 'Premium Sport', ha ammesso come la ferita di 34 anni fa non sia ancora rimarginata: "Ho sperato davvero che la Roma non incrociasse il Liverpool ma il calcio è fatto anche di queste cose e senza scordarci del passato bisogna guardare avanti.

I rigori sbagliati contro Grobbelaar? Ne parlavo proprio oggi con il mio grande amico Ciccio Graziani che ringrazio anche oggi perché si prese una responsabilità pesante ma anche i grandi campioni possono sbagliare". Pure fuori dal campo.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità