Livia Pomodoro referente della Diocesi di Milano per tutela minori

Red-Alp

Milano, 25 nov. (askanews) - L'arcivescovo di Milano, Mario Delpini, ha designato Livia Pomodoro come referente diocesano per la tutela dei minori. Lo ha annunciato la stessa diocesi, spiegando che la nomina dell'ex presidente del tribunale del capolugo lombardo, fa parte di un articolato percorso nel quale si inserisce anche la pubblicazione del documento Formazione e prevenzione: linee guida per la tutela dei minori elaborato nei mesi scorsi dalla Commissione diocesana per la tutela dei minori, istituita in febbraio dallo stesso arcivescovo. Nella sua opera di ascolto Pomodoro sarà affiancata da una equipe di esperti di diverse discipline.

Si tratta dei primi risultati di un processo che recepisce le indicazioni contenute nelle "Linee guida per la tutela dei minori" di cui la Conferenza episcopale italiana si è ufficialmente dotata il 24 giugno scorso. "La prevenzione dell'abuso dei minori non può ammettere alcun ritardo e incertezza" si legge nel documento diocesano che, dopo un ampio inquadramento evangelico alla luce del "discorso ecclesiale" presente nel capitolo 18 di Matteo, indica i criteri irrinunciabili per quanti, consacrati e laici, svolgono funzioni educative in ambito ecclesiale, e presenta un dettagliato programma di "linee operative", il cui obiettivo consiste nel prevenire e contrastare ogni eventuale forma di abuso. "L'asservimento abusante dei minori è diabolico; il loro servizio, accogliente e amorevole, è divino. Ai minori Dio riserva una speciale e provvidente cura. Sui minori risplende luminoso il volto di Dio», ribadisce il documento".

L'ufficio del referente diocesano è accessibile su appuntamento attraverso l'apposito form "Referente diocesano per la tutela dei minori" presente sul portale www.chiesadimilano.it.