Livorno, anziana morta soffocata da pezzo di carne: era uscita dalla Rsa per pranzare con l’infermiera

·1 minuto per la lettura
anziana morta soffocata carne
anziana morta soffocata carne

Tragedia a Livorno, dove un’anziana è morta soffocata mentre era a pranzo con un’infermiera della Rsa dove era ricoverata e viveva: un pezzo di carne andatole di traverso si è rivelato fatale tanto da causarle un decesso per “ostruzione delle vie aeree da bolo alimentare“.

Anziana morta soffocata a Livorno

I fatti hanno avuto lugo nella giornata di martedì 23 novembre 2021. Nicla Salvi, questo il nome della vittima di 61 anni, da tempo desiderava uscire da Villa Serena, la Rsa dove si trovava ricoverata, per andare a pranzo con un’infermiera a cui era particolarmente legata.

Quest’ultima, che non era in servizio, si è quindi recata alla struttura all’orario di pranzo per portare la donna al ristorante, ma la loro uscita (consentita dal regolamento) si è trasformata in tragedia. Mentra stava mangiando presso “La Bisteccheria” in piazza delle Carrozze, alla donna è andato di traverso un pezzo di carne.

Anziana morta soffocata a Livorno: inutili i soccorsi

Immediato l’arrivo dei sanitari della Misericordia di Montenero, coadiuvati poi dagli operatori del 118, che hanno tentato in tutti i modi di salvare Nicla. Andata in arresto cardiaco, ogni tentativo di rianimarla si è però rivelato vano e la donna è morta sul posto per un’ostruzione delle vie aeree.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli