Livorno, parà trovato morto sotto un traliccio: probabile base jumping notturno

(Getty Images)

Un paracadutista 31enne, originario della provincia di Milano, è stato trovato morto questa notte intorno alle 2.30 a Piombino, in provincia di Livorno, sotto un traliccio alto circa 70 metri, in località Perelli.

Secondo una prima ricostruzione degli investigatori, il parà potrebbe essersi lanciato dal traliccio, verso le 20.30, effettuando un base jumping.

VIDEO - Rientrano nell'aereo in volo per ricordare Patrick de Gayardon

A dare l'allarme sono stati i commilitoni del 31enne, preoccupati dal fatto che nella tarda serata di ieri non lo avevano visto rientrare nella caserma Vannucci di Livorno. Visitando l'account Instagram del compagno d'armi, dove il militare postava foto e video della sua grande passione, il base jumping, i commilitoni sono risaliti al punto in cui avrebbe potuto trovarsi.

Attivate le ricerche, sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Piombino, coadiuvati da personale del Col Moschin, oltre a un'ambulanza della croce rossa di Piombino con medico. Ma quando il parà è stato ritrovato, era già morto.

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.