Livorno, trovato cadavere di donna 75enne in un fosso

Xfi

Firenze, 5 ago. (askanews) - E' giallo intorno al ritrovamento del cadavere di Maria Simonetta Gaggioli, 75 anni, che era stato abbandonato in un fosso lungo la vecchia Aurelia a pochi chilometri da Piombino, in provincia di Livorno. Ad accorgersi della presenza del corpo, in avanzato stato di composizione, alcuni operai che stavano ripulendo la strada, dove era avvenuto un incidente. La donna era della zona, di Follonica, era stata funzionaria della Regione, fino alla pensione. Nel 2009 si era tra l'altro candidata al consiglio comunale di Follonica. Le indagini sono portate avanti dai carabinieri coordinati dal pubblico ministero Ezia Mancusi. Gli inquirenti hanno ascoltato diverse persone, tra cui il figlio, Filippo Andreani, 47 anni, che ne aveva denunciato la scomparsa venerdì scorso. E' stata disposta l'autopsia, attesa per oggi.