Lizzo in lacrime per body shaming: cosa è successo

·2 minuto per la lettura
Lizzo. Photo: imageSPACE/MediaPunch /IPX
Lizzo. Photo: imageSPACE/MediaPunch /IPX

La rapper Lizzo è stata vittima di body shaming da parte degli utenti del web. Dopo la pubblicazione del suo nuovo singolo "Rumours" con Cardi B, gli haters della rete si sono scagliati su di lei, insultandola per la sua forma fisica. 

Commenti a cui la giovane artista ha replicato in una story social in cui si è detta profondamente dispiaciuta per tutta la cattiveria ricevuta. Nel messaggio si legge: "È grasso-fobico, è razzista ed è offensivo. Se non ti piace la mia musica va bene, se non ti piace Rumors è fantastico, ma a molte persone non piaccio per il mio aspetto", ha detto, senza riuscire a trattenere le lacrime. E ha aggiunto: “Sto cercando di trasmettere tanta energia positiva nel mondo, ma a volte sento che il mondo non mi ama”.

VIDEO - Lizzo torna dopo 2 anni con Cardi B per "mettere a tacere i rumours"

Non è la prima volta che Lizzo è vittima di body shaming, pur essere una forte sostenitrice della body positivity e pur non avendo mai nascosto il suo corpo. Anzi, la cantante ha più volte pubblicato online scatti in cui si mostra in tutta la sua sensualità, in barba a chi giudica solo sulla base di canoni estetici ormai anacronistici. “Essere felici con il proprio fisico è un diritto di tutti”, ha affermato.

VIDEO - Lizzo condivide un selfie inedito dove si mostra nuda per ispirare i giovani ad accettare sé stessi

Anche Cardi B ha difeso subito la sua amica e in un tweet ha scritto: "Quando difendi te stesso, dicono che sei problematico. Quando non lo fai, ti fanno a pezzi finché non piangi così. Che tu sia magro, grasso, di plastica, cercheranno sempre di metterti addosso le loro insicurezze".

Il video di “Rumors”, intanto, ha ottenuto oltre 10 milioni di visualizzazioni in pochissime ore. E la stessa Lizzo continua ad aumentare la sua notorietà a livello internazionale sia come cantante che come attrice: a 33 anni è infatti già vincitrice di tre Grammy.

VIDEO - Greta Thunberg vittima di body shaming dalla stampa cinese

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli