LManovra, Lollobrigida-Ricchiuti: arriva bastonata gli autonomi

Tor

Roma, 16 ott. (askanews) - "Preoccupano molto le misure economiche varate questa notte dal governo, dalle quali emergerebbe una manovra che si annuncia l'ennesimo bagno di sangue per i lavoratori autonomi". Lo dichiarano in una nota congiunta Francesco Lollobrigida, capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera, e Lino Ricchiuti, presidente del Popolo Partite Iva e vice responsabile nazionale Attività produttive di Fdi.

"I lavoratori autonomi stanno ancora pagando gli effetti disastrosi della scorsa legge di bilancio e solo 1 su 2, poco più del 50%, è riuscito a pagare la prima rata della pace fiscale. Oltre tutto, per saldare la rata, in molti sono ricorsi a finanziamenti mettendo a garanzia la propria abitazione, non avendo la certezza di poter pagare le altre rate. E ora che il governo intende recuperare 7 miliardi di evasione fiscale in un anno, temiamo che si andrà a colpire non tanto i veri grandi evasori, che possono contare su un esercito di preparatissimi avvocati capaci di contestare punto per punto ogni accertamento, quanto i soliti liberi professionisti, commercianti e piccoli artigiani, spesso non in grado di difendersi adeguatamente anche alla luce dell'inversione dell'onere della prova. Insomma, sta per partire un nuovo accanimento verso le partite Iva? Fratelli d'Italia farà le barricate per impedirlo e rilancia la proposta del saldo e stralcio al 10% fino a 200mila euro. Solo così si potrà ridare un po' di ossigeno alla categoria più vessata e tartassata dal fisco italiano", concludono Lollobrigida e Ricchiuti.