Lo ha confermato Fabio Rampelli che però spiega oltre il merito: “Resta un atto propagandistico”

·1 minuto per la lettura
Fabio Rampelli
Fabio Rampelli

Sullo scioglimento di Forza Nuova dopo i disordini e le violenze che il partito si è “intestato” nella manifestazione del 9 ottobre arriva la conferma: Fratelli d’Italia voterà si alla mozione del Pd che per primo aveva proposto di resettare Forza Nuova come organizzazione politica. E a confermarlo non è stato uno qualunque, ma il vicepresidente della Camera e uomo di punta di Giorgia Meloni Fabio Rampelli.

Sullo scioglimento di Forza Nuova arriva il si “a sorpresa” di Fratelli d’Italia

A Radio24 il parlamentare ha spiegato: “Noi voteremo sì, già lo abbiamo dichiarato, ma questo non ci toglie la possibilità di dare un giudizio su un atto che è semplicemente propagandistico”. Poi la stilettata: “Dopodiché Forza Nuova mi pare che sia la principale e più efficace alleata del Partito Democratico, attraverso questo gesto certamente non perderemo voti”.

Rampelli e il si di Fratelli d’Italia alla discussione sullo scioglimento di Forza Nuova

Poi Rampelli ha spiegato: “Bisogna fare attenzione, perché ci sono delle persone malintenzionate, come i militanti di Forza Nuova, che finché sono in questi contenitori sono maggiormente controllabili”. E sulle metodologia in punto di diritto per valutare lo scioglimento? “La magistratura ha tutti gli strumenti per capire se una formazione vada sciolta o no, dobbiamo affidarci a loro“.

Fratelli d’Italia e lo scioglimento di Forza Nuova: “Toccherebbe alla magistratura”

Sulla mozione parlamentare Rampelli ha chiosato: “Dobbiamo porci il problema del gioco democratico in quanto tale, perché un Parlamento può essere titolato fino a un certo punto a decidere che una forza politica deve essere sciolta. Non è un compito del Parlamento, ma dovrebbe essere un compito della magistratura“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli