Lo ha eseguito la Polizia su delega della Procura mettendo i sigilli anche ad appartamento ed auto

·2 minuto per la lettura
Tony Colombo e Tina Rispoli
Tony Colombo e Tina Rispoli

Guai giudiziari per Tony Colombo e Tina Rispoli con un sequestro di beni da 80mila euro per riciclaggio di tipo mafioso: ad eseguirlo la Polizia di Stato su delega della Procura di Napoli con gli agenti di Pg che hanno anche messo i sigilli a un appartamento, due auto e due box. Ad operare nello specifico gli uomini della Squadra Mobile di Napoli che hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo emesso dal Gip partenopeo.

Tina Rispoli e Tony Colombo, per l’Antimafia la prima trasferiva soldi con frode e il secondo li riciclava

Destinatari citati in atto Immacolata Rispoli, detta Tina, classe 1974, “ritenuta indiziata del reato di trasferimento fraudolento di valori, aggravato dal metodo mafioso”, ed il marito “Antonino Colombo, in arte Tony, nato a Palermo nel 1986, ritenuto indiziato, invece, per il reato di riciclaggio, aggravato dal metodo mafioso”.

Chi sono Tony Colombo, il neomelodico, e Tina Rispoli, la vedova dello scissionista “Genny McKay”

L’input originario proviene dalla Direzione Distrettuale Antimafia ed ha portato oggi al sequestro di una somma 80mila euro “intestata a Antonino Colombo e al sequestro di un appartamento, due box auto e due autoveicoli nella disponibilità di Immacolata Rispoli”. Chi è Tina Rispoli? Tina è l’ex moglie di Gemmy McKay, alias Gaetano Marino, boss del clan degli “scissionisti”. Il capocosca avversario dei Di Lauro durante la faida di Scampia venne ucciso poi con undici colpi di arma da fuoco sul lungomare di Terracina nell’agosto del 2012 all’esterno di uno stabilimento balneare.

Quelle nozze trash ma non illegali di Tony Colombo e Tina Rispoli al Maschio Angioino

Tina Aveva sposato il neomelodico siciliano Tony Colombo in seconde nozze il 25 marzo 2019 al Maschio Angioino. Quelle nozze innescarono la polemica sul matrimonio “trash” accompagnato anche da un concerto in piazza molto fastoso su cui venne aperta anche un’inchiesta poi archiviata.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli