Lo scontro con un lampione costa la vita alla giovane, grave anche un 16enne

Incidente motorino Trevigiano

Nella tarda serata di ieri, sabato 27 giugno, poco dopo le 23.30, a Farra di Soligo, nel Trevigiano due giovani in sella ad un motorino, una Vespa 125, si sono schiantati contro un palo e nell’incidente ha perso la vita una ragazza di 14 anni. Si chiamava Vittoria De Paoli, studentessa di Maser. Gravissimo anche il ragazzo di 16 anni di Valdobbiadene che guidava il ciclomotore.

Incidente in motorino nel Trevigiano

Secondo una prima ricostruzione dei fatti fornita dalle forze dell’ordine, la Vespa dei due ragazzi sarebbe uscita di strada per schiantarsi contro un lampione dell’illuminazione elettrica. I due sono stati sbalzati dal ciclomotore e l’impatto con il terreno è stato molto forte. Vittoria De Paoli è stata trasportata d’urgenza in ospedale dagli operatori del 118, ma per lei non c’è stato nulla da fare ed è morta poco dopo il ricovero nel nosocomio di Conegliano. Anche il 16enne che si trovava alla guida versa in condizioni gravissime al Ca’ Foncello di Treviso. Ora le indagini serviranno a fare chiarezza sulla dinamica dell’incidente: il 16enne avrebbe perso il controllo del motorino per cause in corso di accertamento.

La vittima: Vittoria De Paoli

La vittima è la giovanissima Vittoria De Paoli che nel 2016 aveva preso parte alle fiction di Raiuno Di padre in figlia con Cristiana Capotondi, Alessio Boni e Stefania Rocca. Vittoria, all’epoca aveva 10 anni e recitava la parte di Sofia nello sceneggiato televisivo ambientato a Bassano, in provincia di Vicenza. La fiction raccolse oltre 6 milioni di telespettatori e raccontava la storia della famiglia Franza dal 1958 ai primi anni Ottanta: una famiglia patriarcale veneta alle prese con i grandi cambiamenti storici che hanno portato le donne a lottare per guadagnarsi parità e diritti civili. La 14enne aveva studiato canto e recitazione, ballava hip hop e suonava la batteria.