Lo scrittore posta un video in cui attacca il leader del Carroccio e la Meloni sul tema migranti

·3 minuto per la lettura
Roberto Saviano su Fb
Roberto Saviano su Fb

Roberto Saviano risponde a Matteo Salvini su Fb e gli utenti social si scatenano, divisi fra quanti concordano con le critiche al leader del Carroccio ed alla Meloni sul tema migranti e quanti vedono nello scrittore un’icona dell’inutile buonismo della sinistra. Da chi ha scritto “comunque anche lei sig Saviano, sta prendendo posizioni politiche, forse aspira ad un scranno in parlamento” a chi ha chiosato su Saviano “ce ne fossero come lui!” il popolo del web e dei social dimostra che tema e personaggio sono ancora molto divisori. Ma cosa è successo di preciso? Tutto è iniziato con il suicidio del povero Seid Visin del povero Seid Visin, il giovane calciatore che nel 2019 aveva puntato il dito contro il razzismo.

Roberto Saviano risponde a Salvini e Meloni su Fb: dal suicidio di Seid alla questione migranti

La sua morte era andata “in appalto” ideologico ad entrambe le parti, in particolare al centrodestra che, dopo che i genitori del giovane avevano smentito legami fra il suicidio del figlio ed il razzismo, aveva sottolineato la cosa. Salvini su Twitter aveva cinguettato in scia ad una linea di attacco che il Carroccio segue da tempo: “Agli sciacalli alla Saviano che cercano di fare polemica politica anche su una tragedia come questa, smentiti dai genitori di Seid che fanno sapere che “il suo gesto estremo non deriva da episodi di razzismo”. E da lì al tema-contenitore dei migranti il passo era stato brevissimo.

Roberto Saviano risponde a Salvini e Meloni su Fb: “Meloni e Salvini continuano a mentire”

Saviano ha perciò pubblicato il video in questione in cui si fa una domanda: “Possiamo ancora tollerare che Giorgia Meloni e Matteo Salvini continuino a mentire? Che continuino a mentire in modo così infame? Non c’è nessuna invasione. Le Ong non sono trafficanti, ma sono ambulanze del mare! Questi due bugiardi manipolano le notizie, riportano qualsiasi informazione riguardante atti criminali commessi da immigrati, da ‘extracomunitari’, a quale scopo? Non è forse per farli apparire tutti pericolosi, tutti delinquenti?”. Poi Saviano ha rincarato la dose: “Non è forse per far risaltare i loro gesti sbagliati quando ci sono – e ci sono, ma per tutti, anche per gli italiani – al solo scopo di creare un’emergenza che non c’è? Per dire che l’insicurezza e il crimine sono commessi con maggiore incidenza da chi ha la pelle nera? E non è razzismo questo? Se provassimo a fare la stessa campagna malata con i meridionali, il risultato sarebbe lo stesso. Ma la strategia è chiara e evidente: farci credere che il problema sono i migranti e che Salvini e Meloni ci proteggeranno”.

Roberto Saviano risponde a Salvini e a Meloni dice: “Lei è solo una becera razzista”

Durissimo poi l’attacco di Saviano a Giorgia Meloni: “Meloni, per lei gli stranieri sono solo delinquenti vero? Lei è razzista, ne è consapevole e credo anche orgogliosa. Però pretende rispettabilità democratica e quindi, nonostante pratiche la discriminazione razziale Per adesso solo nella sua infame comunicazione, ma in futuro, poveri noi… – nda), non tollera che glielo si ricordi. Ma questo non cambia le realtà: lei è solo una becera razzista e una acerrima nemica di tutte le minoranze, di tutte le minoranze più fragili, e questo la rende una persona senza onore“.

Roberto Saviano risponde a Salvini e Meloni su Fb: i commenti dividono l’Italia in due

La chiosa è stata nettissima: “Questa non è politica democratica. Per questo non dobbiamo dargli mai pace e continuare a smontare una per una le loro bugie”. Sotto il post i commenti si sono susseguiti a migliaia. Due per tutti che danno fin troppo bene la cifra manichea del parere degli italiani: “Sei ingenuo se credi che persone che non riescono a capire un testo scritto, che si giustificano dicendo che quel povero ragazzo non è morto a causa di episodi di razzismo, riescano a comprendere la manipolazione delle notizie operata da Salvini e Meloni, se ne accorgeranno come sempre troppo tardi”. E poi: “Peccato che dal dopo Gomorra hai iniziato a prendere posizioni politiche da fan e assai faziose!”.