Lo sfogo di Conte: "Lavorare così per il bene comune è un impegno molto faticoso"

·1 minuto per la lettura
Conte, sfogo sullo stress che gli impegni gli creano
Conte, sfogo sullo stress che gli impegni gli creano

Sembra che Giuseppe Conte abbia già comunicato che il suo impegno politico sarà a tempo: l’ex presidente del Consiglio da poco è stato scelto come nuovo leader del Movimento 5 Stelle. Tuttavia, stando alle sue dichiarazioni, rilasciate oggi, 10 settembre 2021, a Finale Emilia, in provincia di Modena, tappa del suo tour elettorale, l’ex premier ha tutte le intenzioni di delimitare questo impegno ad un arco temporale molto ristretto.

M5s, Conte: “Faticaccia enorme, vita stressantissima, non credo che reggerò a lungo”

Infatti, Conte ha espresso le sue posizioni e considerazioni, partendo non a caso dal non intravedere un orizzonte molto lungo in relazione alla sua parabola politica. Insomma, l’atteggiamento del nuovo leader suggerisce che stia cercando la strada giusta per chiamarsi fuori.

Senza mezzi termini ammette, difatti, che:

“Siccome non ritengo di essere infallibile, e nemmeno vedo davanti un orizzonte poi così lungo, ve lo dico francamente: questo è un impegno stressantissimo. Lavorare così per il bene comune è una faticaccia enorme, quindi non credo che la potrò reggere fisicamente a lungo. Spero, e faremo in modo, che ci sia qualcuno più bravo di me quando sarà il momento. Ma questo progetto è forte e dovete appoggiarlo, non lasciate che altri parlino con la vostra voce”.

M5s, Conte: “Garantisco io per il M5s”

Dunque, il professore originario di Volturara Appula è stato appena scelto e sembra essere già in fase di riflessione sul suo prossimo futuro? Alle mille domande a cui è statto sottoposto comunque, ha risposto prontamente:

“Lega ambigua? Non posso garantire per altre forze politiche, garantisco per il M5S. Il Movimento ha una linearità di azione che ha assunto all’inizio della pandemia ed è coerente rispetto a questa assunzione di responsabilità. Mi auguro che le forze di governo, penso alla Lega, chiariscano subito la loro posizione”.

Il Movimento 5 Stelle, in effetti, appare ultimamente sull’orlo di un’esplosione interna. A seguito della mancata candidatura nel collegio di Primavalle per le suppletive valide per la Camera dei deputati, l’obiettivo è quello di puntare sulle incoerenze altrui: solo in questo modo si può far venire a galla le contraddizioni rispetto alla linea impressa dal governo presieduto da Mario Draghi.

M5s, Conte: “Dialogo con Pd intenso, c’è affinità”

Conte dal canto suo dice che:

“Letta propone di rinviare a gennaio il dibattito sul Quirinale? Lo dico da tempo, questo toto-Quirinale fa male al governo e quindi al Paese. Si rischia creare una distrazione, noi dobbiamo sostenere il governo e assicurare che rimanga concentrato. La traiettoria politica è sempre quella: il dialogo col Pd è intenso, c’è molta affinità per quanto riguarda alcuni obiettivi di fondo. Dobbiamo rafforzare questo dialogo per presentare un progetto Paese, per condividere gli obiettivi e sfruttare questa sinergia”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli