Lo Spallanzani è pronto a sperimentare la combinazioni di vaccini diversi

·1 minuto per la lettura

AGI - "Partiremo con una sperimentazione che avrà due direttrici: quella di coprire le varianti e quella di combinare diversi vaccini. Uno studio per andare incontro alle preoccupazioni di chi ha fatto la prima dose con AstraZeneca, che comunque ribadisco è un vaccino sicuro ed efficace" ma ha dei timori a fare la seconda dose sempre con AstraZeneca.

Lo ha detto il direttore sanitario dell'ospedale Spallanzani, Francesco Vaia parlando con i cronisti prima della firma del Memorandum con l'istituto Gamaleya e il fondo sovrano russo che è il proprietario di Sputnik. "E' uno studio a 4 'bracci - ha spiegato Vaia - con 600 volontari che si sottoporranno per la seconda dose con Spuntik o Pfizer o Moderna". 

"Chiederemo l'autorizzazione ad Aifa anche se il presidente Palù mi ha già detto che è favorevole. Anche il ministro Speranza è stato informato e quindi" superati questi passaggi burocratici "potremo iniziare la sperimentazione, credo già dalla prossima settimana" ha detto Alessio D'Amato, assessore alla Sanità della Regione Lazio.