Chi sono i sindaci che ce la fanno al primo turno e chi va al ballottaggio

Aleandro Biagianti / Agf

AGI - È Iniziato alle 14 lo scrutinio delle elezioni amministrative. Le urne chiuse alle 23 di domenica, sono state aperte nei seggi dei circa mille comuni andati al voto per il rinnovo dei sindaci e dei consigli comunali. Fari puntati sulle quattro città capoluogo di Regione (Genova, Palermo, L'Aquila e Catanzaro) e sulle 22 capoluogo di provincia: Alessandria, Asti, Barletta, Belluno, Como, Cuneo, Frosinone, Gorizia, La Spezia, Lodi, Lucca, Messina, Monza, Oristano, Padova, Parma, Piacenza, Pistoia, Rieti, Taranto, Verona e Viterbo.

A Palermo la proiezione Opinio assegna a Lagalla (centrodestra ) il 44,6% e a Miceli (centrosinistra) il 28,6%.

A L'Aquila Biondi ce la farebbe al primo turno  51,3% con Di Benedetto fermo al 23,9%.

Catanzaro la prima proiezione dà Donato in vantaggio al 44,1% e Fiorita al 30,4%.

 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli