Lo squalo nato quasi 400 anni fa

·2 minuto per la lettura
Squalo in acqua
Squalo in acqua

Al mondo esiste uno squalo che si pensa avere quasi 400 anni di vita, riuscendo così a essere il più vecchio in vita al giorno d’oggi. Per meglio dare un’idea della sua età, possiamo dire che gli Stati Uniti d’America non erano ancora un paese quando questo squalo è nato e James I era il re che regnava sull’Inghilterra.

Lo squalo più vecchio del mondo

La scoperta è stata fatta nel 2016 durante uno studio su un gruppo di squali della Groenlandia nel Nord Atlantico. Utilizzando un sistema di datazione al radiocarbonio, gli scienziati sono stati in grado di stimare che una delle femmine presenti nel gruppo di 28 squali, avesse circa 392 anni e una lunghezza di cinque metri, con una maturità sessuale raggiunta a circa 150 anni.

All’epoca, il biologo marino e principale autore dell’articolo Julius Nielsen ha detto: “Avevamo delle aspettative sull’avere a che fare con un animale insolito, ma penso che tutti coloro che abbiano partecipato a questa ricerca fossero molto sorpresi di scoprire che gli squali fossero così vecchi”. Per datare bene l’età di molti pesci, gli scienziati hanno esaminato le ossa dell’orecchio, che formano una serie di anelli concentrici proprio come gli anelli di un albero, ma con gli squali della Groenlandia è stato più difficile perché non ci sono parti del loro corpo che mostrano “strati” di crescita.

Con gli squali gli esperti hanno dovuto analizzare le proteine nel cristallino dei loro occhi. Lo hanno fatto utilizzando la datazione al radiocarbonio, un metodo che si basa sul determinare il livello di carbonio-14, che subisce il decadimento radioattivo con il passare del tempo. Fatta poi la differenza tra questo fattore e il carbonio-14 presente nei mari in seguito agli esperimenti della bomba atomica negli anni 50, i biologi sono stati in grado di stimare correttamente l’età degli squali.

LEGGI ANCHE: