Lo staff di Raggi: "L'arena di Nimes? Un nostro errore. Virginia, ci dispiace"

Silvia Renda
·Collaboratrice Social News
·1 minuto per la lettura
Lo staff di Raggi: "L'arena di Nimes? Un nostro errore. Virginia, ci dispiace"
Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Lo staff di comunicazione di Virginia Raggi si assume pubblicamente la responsabilità dell’errore avvenuto sabato scorso, quando in una breve clip promozionale della Ryder Cup del 2023 compare l’anfiteatro di Nimes, in Francia, al posto del Colosseo.

“Ogni pretesto è valido per buttare fango su Virginia Raggi. Stavolta proviamo a discolparla: non è lei la colpevole. Siamo noi” si legge sulla pagina Facebook della Raggi in un messaggio firmato ‘lo staff di comunicazione’, accompagnato dagli hashtag #HaStatoLaRaggi e #TuttaColpaDallaRaggi.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

L’errore è stato evidenziato dalle opposizioni e sui social è stato un fiorire di meme e cartoline che ironizzano, con monumenti stranieri trasformati in quelli della Capitale.

“Nei giorni scorsi - prosegue la nota dei comunicatori del Campidoglio - abbiamo pubblicato un post con un video della Ryder Cup Europe per rilanciare la Ryder Cup che si terrà a Roma e Guidonia nel 2023: tra le immagini del video c’erano anche quelle della arena di Nimes, in Francia, inserite erroneamente al posto di quelle del Colosseo di Roma”. Quindi, la spiegazione dell’errore: “Il video lo abbiamo ripreso dai canali della Federgolf ed era stato rilanciato in precedenza anche da numerosi media nazionali e internazionali. Ovviamente è stato un nostro errore non verificare bene prima di metterlo online. Non abbiamo posto la dovuta attenzione. Virginia, ci dispiace”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.