Lo Stato di Oaxaca approva disegno legge per legalizzare aborto

Cam

Roma, 26 set. (askanews) - Lo stato messicano di Oaxaca, a lungo tra i più poveri del Messico, ha approvato un disegno di legge per legalizzare l'aborto, così da essere la seconda regione del paese dopo Città del Messico a consentire la procedura. Tra le urla di protesta degli oppositori, 24 legislatori hanno votato a favore, contro i 10 no, per consentire l'aborto durante le prime 12 settimane di gravidanza.

L'approvazione della misura è arrivata pochi giorni dopo che il presidente Lopez Obrador ha inviato una proposta di legge al Congresso federale che prevede la concessione di un'amnistia alle donne in carcere per l'aborto.

Al di fuori della capitale messicana, che ha legalizzato l'aborto nel 2007, la procedura è stata illegale in tutti gli stati fino ad ora, tranne in determinate circostanze, come lo stupro.