Lo stilista Harris Reed crea i cerchi "Ruby Red" del nuovo Lexus RX

ROMA (ITALPRESS) - Lexus ha unito le forze con lo stilista Harris Reed per reimmaginare una delle caratteristiche più famose del cinema fantasy classico, le scarpette rosso rubino di Dorothy del "Mago di Oz". Reed, rinomato per i suoi design che sfidano le aspettative, ha preso le magiche scarpette come ispirazione per un set di cerchi unico per il nuovo SUV di lusso RX, denominato "Ruby Red". L'accattivante design, prodotto da Reed e Lexus su licenza della Warner Bros. Consumer Products, dà una svolta contemporanea a uno dei temi del film: cosa sarebbe successo se Dorothy avesse ignorato il consiglio di "seguire la strada di mattoni gialli" e avesse invece preso la strada meno battuta? Questo fa eco alla reputazione di RX come veicolo che cattura lo spirito di esplorazione e incoraggia i viaggi fuori dai sentieri battuti.

"In qualità di designer gender-fluid, sono sempre stato mosso e ispirato dalla scelta del percorso meno battuto. Con il nuovo design audace di Lexus RX e il classico cinematografico di Hollywood "Il mago di Oz", ho tratto ispirazione dall'interpretazione letterale di scegliere la propria strada e intraprendere un nuovo viaggio lungo la strada di mattoni rossi, con un riferimento alle iconiche pantofole color rubino del film e alle mie creazioni" ha commentato Harris Reed. Nel creare i cerchi "Ruby Red", Reed ha preso spunti stilistici da due modelli di cappelli caratteristici che ha prodotto per la sua recente collezione prêt-à-porter della primavera 2023. La parte posteriore dei cerchi è realizzata in alluminio pieno, rifinita con glitter lucidi. Il logo Lexus centrale si trova in un nucleo di rubino lucido che è caratterizzato da luci a LED, mentre le sottili alette radianti svelano il colore rosso interno da diverse angolazioni. Questo crea un senso di magia mentre le ruote girano che celebra il potere delle pantofole di rubino. Il netto cambiamento di colore indica la transizione tra mondi diversi.

foto: ufficio stampa Toyota Motor Italia

(ITALPRESS).

tvi/com