Lo studio che "scrive" la storia del muco

no credit

AGI - Il muco ha importanti funzioni nel corpo, dalla lubrificazione e protezione delle superfici dei tessuti all'aiutare a rendere scivoloso il nostro cibo in modo che possiamo ingoiarlo. Ma come si è evoluto nel tempo? Ricercatori dell'Università di Buffalo di New York negli Stati Uniti hanno individuato il meccanismo evolutivo di questa sostanza fondamentale per l'organismo. La ricerca sarà pubblicata su Science Advances.

Il muco è prevalentemente costituito da proteine gelificanti chiamate mucine secrete dagli epiteli ghiandolari del tratto respiratorio. Attraverso un confronto dei geni della mucina in 49 specie di mammiferi, gli scienziati hanno identificato 15 casi in cui sembra che nuove mucine si siano evolute attraverso un processo additivo che ha trasformato una proteina non mucina in una mucina.

Gli scienziati propongono che ciascuno di questi eventi di 'mucinizzazione' sia iniziato con una proteina che non era una mucina. Ad un certo punto, l'evoluzione ha aggiunto una nuova sezione su questa base non mucinica: quella costituita da una breve catena di blocchi costitutivi chiamati amminoacidi che sono decorati con molecole di zucchero.

Nel tempo, questa nuova regione è stata duplicata, con l'aggiunta di più copie per allungare ulteriormente la proteina, rendendola una mucina. Le regioni raddoppiate, chiamate "ripetizioni", sono fondamentali per la funzione di una mucina, affermano i ricercatori dell'Università di Buffalo Omer Gokcumen e Stefan Ruhl, gli autori senior dello studio, e Petar Pajic, il primo autore.

Gli zuccheri che ricoprono queste sezioni sporgono verso l'esterno come le setole di uno scovolino e conferiscono alle mucine la proprietà viscida che e' vitale per molti importanti compiti che queste proteine svolgono.