Lockdown e giovani, nel 2020 boom di acquisti di alcolici online

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Costretti a rimanere chiusi in casa, a causa dell’emergenza coronavirus, gli italiani hanno “affogato” le preoccupazioni del periodo nell’alcol. A misurare il fenomeno è stato Idealo, portale internazionale di comparazione prezzi, che ha evidenziato come la passione degli italiani per l’alcol ha subito un forte incremento nel 2020 e che l’acquisto online ha registrato un vero e proprio boom, soprattutto nei giovani.

Senza socialità e davanti al pc per un aperitivo a distanza con gli amici, a far salire le vendite degli alcolici online sono stati principalmente i giovani. Se il rialzo rispetto al 2019 è stato pari al 110,2%, il dato per i giovani tra 18 e 24 anni sale addirittura al 209,2%.

Andando nel dettaglio dei dati tra i 35 e i 44 anni il rialzo è stato del 91,2%, tra i 25 e i 34 del 88,8%. A subire un incremento minore sono stati gli over 65 il cui dato sale “solo” del 27%. Analizzando nello specifico gli utenti risulta che a bere di più siano gli uomini in quanto la percentuale di quanti acquistano alcolici online è salita del 100,6%. Aumentano anche i numeri delle donne, con +65,3%.

Tra i prodotti più richiesti c’è il vino, che ha avuto una crescita del 446%, cognac e brandy con +247,6% e vodka con +242,7%. Ultimo dato analizzato da Idealo è il giorno e l’orario di acquisto, la domenica sera tra le 21 e le 22 principalmente da mobile, che suggerisce una dimensione intima, rapida e “senza volto” del consumo di alcolici.

VIDEO - Perché bere un bicchiere d’acqua dopo il vino fa bene