Lockdown incostituzionale in Spagna e l’equiparazione con l’Italia: quali sono le differenze

·2 minuto per la lettura
Lockdown incostituzionale in Spagna, perché si fa il paragone con l’Italia
Lockdown incostituzionale in Spagna, perché si fa il paragone con l’Italia

Capita spesso in Rete di trovare alcune notizie relative al paragone tra Paesi sul tema del lockdown. La notizia del provvedimento, giudicato come incostituzionale in Spagna, è arrivato con una sentenza del tribunale a luglio 2021. Ad analizzare il parallelismo è stato il sito Bufale.net che ha chiarito alcuni aspetti.

Lockdown incostituzionale in Spagna, perché si fa il paragone con l’Italia

Di recente è capitato di trovare sui social network alcuni meme che parlerebbero di una notizia recente e facendo un confronto con la realtà italiana. La notizia è certamente vera, cosa fuorviante è invece fare un paragone semplicistico con il lockdown avvenuto in Italia. Come prima cosa c’è da dire che il provvedimento in Spagna fa riferimento alla decisione di marzo 2020.

Lockdown incostituzionale in Spagna, perché si fa il paragone con l’Italia

La notizia è stata data precisamente 14 luglio 2020. Secondo El Pais il lockdown in Spagna è stato dichiarato incostituzionale e quindi la decisione di Pedro Sanchez è risultata non adatta. La sentenza ha comunque disposto l’incostituzionalità del primo lockdown deciso in Spagna. Sarebbero stati di fatti annullati tre commi che riguardano nello specifico limitazione degli spostamenti, circolazione dei veicoli e chiusura delle strade per motivi di sicurezza. Di fatto sono stati annullati i tre commi 1, 3 e 5 dell’articolo 7. Con questo provvedimento le persone che hanno ricevuto delle sanzioni dovranno ricevere un rimborso.

Lockdown incostituzionale in Spagna, perché si fa il paragone con l’Italia: altri dettagli

In ogni caso la notizia arrivata dalla Spagna è stata riportata anche in Italia, diffondendo la fake news relativa all’incostituzionalità del lockdown. C’è da dire però che in Italia i provvedimenti sono stati dichiarati conformi con la sentenza 37/2021. In realtà c’è infatti una differenza evidente nella legislazione tra Italia e Spagna. “In un articolo esplicativo di Diritto.it leggiamo che mentre i DPCM, emanati in situazioni di emergenza, non coinvolgono il Parlamento, i decreti legge devono essere convertiti in legge dal Parlamento entro 60 giorni” conclude il sito di Bufale.net per sintetizzare quanto paragonato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli