Lodi, imprenditore cade nel laghetto e perde la vita

Lodi, imprenditore cade nel laghetto e perde la vita

Un noto imprenditore della zona, Giovanni Livraghi, ha perso la vita cadendo in una curva del fiume Adda a San Martino in Strada. L’uomo, 51 anni, si era allontanato durante una cena e non è più tornato.

Imprenditore cade nel laghetto

Secondo le prime ricostruzioni, Giovanni Livraghi si sarebbe allontanato durante una cena di compleanno a casa di amici, dicendo alla moglie di dover andare al bagno. Dopo circa mezz’ora, non vedendolo tornare è scattato l’allarme. Sono partite le ricerche e l’uomo è stato ritrovato la mattina successiva in un’ansa del fiume Adda tra San Martino in Strada e Corte Palasio.

La prima ipotesi, vede l’imprenditore colto da un malore nel buio, non vedendo la strada e inciampando finisce nell’acqua stagnata perdendo così la vita. Sul cadavere è stata disposta l’autopsia.

Casi simili

Si è spento, il 16 Agosto 2019 il ragazzo di 29 anni caduto nel lago di Monate. Il giovane era caduto di fronte alla Spiaggia del Prete, nel Parco Mariano.

Non sono servite a nulla le manovre di salvataggio operate dai medici presenti sulla spiaggia ed il 118. Il giovane è stato poi trasportato d’urgenza all’ospedale di Varese ma le sue condizioni erano troppo gravi. È ancora da chiarire la causa che ha portato alla caduta in acqua del ragazzo. Anche in questo caso l’ipotesi più quotata è quella del malore. Il ragazzo avrebbe perso i sensi e sarebbe precipitato in acqua privo di conoscenza.