Lollobrigida (Fdi): per rifare centrodestra chiediamo chiarezza

Tor

Roma, 15 set. (askanews) - Senza chiarezza "sui temi e sul posizionamento" è un esercizio inutile parlare di reunion e di ritrovate intese "di piazza". Lo ha detto in una intervista a Libero il capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida. Forza Italia ha aperto alla piazza contro i giallorossi. Sarà con voi e Salvini il 19 ottobre.

Un asse è rinato? "In realtà tutto quanto si dovrà ancora concretizzare. Vanno chiarite alcune ombre prima di poter ricostruire qualcosa di credibile". Che cosa proponete? "Un patto nazionale che crei un'alternativa al governo di Conte basata sulla chiarezza su temi che vanno approfonditi: dall'Europa alla legge elettorale fino al modello di Stato. Non ha molto senso fare un passo avanti verso il presidenzialismo, nostra battaglia storica, quando poi magari si va al governo e se ne fanno due indietro come avvenuto con la bocciatura negli ultimi mesi di tutte le nostre proposte per ottenerlo". Gli azzurri hanno disertato il vostro "No Conte day". È uno dei passi indietro? "Forza Italia lì ha perso un'occasione. Del resto l'atteggiamento degli azzurri negli ultimi mesi è qualcosa di difficilmente decifrabile. Se solo pensiamo all'elenco di chi è stato indicato come guida: si va da Tajani, che è eurocentrico, a un Toti che invece cerca un'alleanza con l'area sovranista. Ragion per cui è utile che Forza Italia si dia una linea comprensibile…". Altrimenti? "È difficile poter costruire un centrodestra credibile".