Lollobrigida: monitoriamo brucellosi e tubercolosi nelle bufale

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 17 nov. (askanews) - "La diffusione della Brucellosi e della tubercolosi negli allevamenti di bufala è costantemente monitorata dai nostri uffici". Lo ha affermato il ministro dell'Agricoltura e della Sovranità alimentare, Francesco Lollobrigida, intervenendo al "question time" in Senato.

Spiegando che "si è ben lontani dall'obbietivo del dimezzamento rispetto all'anno precedente del numero capi affetti da queste malattie, la cui percentuale pare essere non superiore al 18%", il ministro ha spiegato che "il fenomeno è allarmante soprattutto nella provincia di Caserta ed è necessario intervenire rapidamente e con misure efficaci". "A questo fine ho già scritto al ministero della Salute, alle istituzione locali e alle associazioni di categoria - ha concluso il Lollobrigida - per confermare la volontà di implementare l'attività di raccordo operativo per definire gli strumenti per affrontare in modo efficace queste problematiche e individuare le modalità eccelerate di erogazione di misure di sostegno per il mancato reddito a favore delle aziende che hanno subito forti abbattimenti".

Il ministro ha sottolineato che non c'è alcun pericolo per la salute dei consumatori.