Lombardia, 2,4mln per promuovere il turismo ‘fuori porta’

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 29 giu. (askanews) - Una dotazione di 2,4 milioni di euro per progetti di promozione di itinerari turistici in grado di collegare le città capoluogo della Lombardia con le destinazioni 'fuori porta'. È l'obiettivo del bando 'Viaggio #inLombardia', approvato dalla Giunta regionale, su proposta dell'assessore al Turismo, Lara Magoni.

"Il rilancio turistico - ha detto Magoni - deve coinvolgere tutti i territori, capaci di regalare ai visitatori un'offerta ricca, variegata e con servizi efficienti. Vogliamo valorizzare la 'destinazione Lombardia'. L'obiettivo è connettere le diverse mete grazie ad una serie di percorsi che permettano ai turisti di scoprire borghi e località dall'alto valore attrattivo".

I progetti devono prevedere attività minime essenziali come declinazione di almeno un itinerario turistico tematico esperienziale che si sviluppa obbligatoriamente tra il comune capoluogo e altre destinazioni; un'attività di promozione turistica b2c funzionale agli itinerari; un'attività di promozione turistica b2b funzionale agli itinerari declinati.

L'agevolazione concessa è a fondo perduto e fino al 70% dell'investimento complessivo, fino ad un massimo di euro 100mila a fronte di un investimento minimo di 75mila euro. Le attività di sviluppo e promozione istituzionale di itinerari turistici dovranno essere realizzate e rendicontate entro il 15 dicembre 2022. Possono presentare domanda in forma aggregata i capifila di partenariati composti da enti locali lombardi, soggetti pubblici delle unità istituzionali e Camere di commercio lombarde.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli