Lombardia, 43 sindaci scrivono a Fontana su governance Parco Sud

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 5 mag. (askanews) - Quarantatre sindaci del Milanese hanno scritto al presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e all'assessore all'Agricoltura, Fabio Rolfi, per ribadire la propria assoluta contrarietà alla proposta di riforma dell'assetto del Parco Agricolo Sud Milano che, a loro parere, toglierebbe la gestione alla Città Metropolitana ed ai Comuni in favore della Regione.

"I sottoscritti sindaci ritengono inaccettabile il Pdl presentato e ritengono che un'eventuale riforma debba puntare a garantire il mantenimento delle tutele ad oggi conseguite, coinvolgendo tutti gli attori territoriali per preservare questo bene, rafforzandone il legame con il territorio, incentivando e stimolando la vocazione agricola per la sua valenza economica e ambientale e favorendo la promozione naturalistica di tante aree del parco", si legge in un passaggio del documento.

"Inconcepibilmente, se da un lato si esclude Città Metropolitana dalla governance e si riduce la rappresentanza dei Comuni, dall'altro si aggrava sugli enti locali il peso della gestione, determinando un aumento a carico dei Comuni di 0,25 euro/abitante. In questi termini, va fatto rilevare che Città metropolitana e Comune di Milano insieme contribuiranno al nuovo ente in modo molto significativo con 510.000 euro".

Tra i firmatari anche i sindaci del Pd: "Credo sia rilevante che i sindaci del Parco, in netta maggioranza, esprimano perplessità rispetto al progetto di legge regionale. Spero che il presidente Fontana ne prenda atto e lo faccia ritirare", ha sottolineato in una nota del Pd il sindaco di Cesano Boscone, Simone Negri.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli