Lombardia, altri 7,7mln per lavori in piccoli comuni

Red-Mch

Milano, 18 nov. (askanews) - Altri 7,7 milioni di euro per i piccoli comuni della Lombardia, fino a 15mila abitanti, che necessitano dei fondi destinati alla messa in sicurezza del reticolo idrico minore e per il ripristino di dissesti potenzialmente pericolosi per persone e infrastrutture. Una prima assegnazione delle risorse aveva visto staccare un assegno da 16,6 milioni di euro che aveva permesso di finanziare 196 comuni; oggi il totale sale a 24 milioni e i nuovi 7,7 milioni aprono le porte dei finanziamenti ad altri 102 comuni lombardi.

"Grazie a residui di economie del primo finanziamento e con nuove risorse al momento disponibili - spiega l'assessore regionale agli Enti locali, Massimo Sertori - si è provveduto ad un primo scorrimento della graduatoria assegnando il contributo ad ulteriori 102 Comuni".

Per l'assessore, "continua il forte impegno a sostegno delle azioni di manutenzione del territorio e su questo tema terremo sempre alta la guardia. E' frequente assistere a danni e conseguenze devastanti soprattutto a seguito di violente ondate di maltempo". Per la giunta "l'obiettivo è avviare su tutto il territorio regionale una programmazione seria, finanziata con continuità, e non iniziative 'spot'. Un lavoro di concerto con gli Enti locali per realizzare progetti che possano mettere in sicurezza aree più fragili e a rischio".