Lombardia, aperto il 200mo impianto per il gas metano

Gci

Milano, 18 gen. (askanews) - Dal 2010 al 2020 in Lombardia i distributori di gas metano sono passati da 102 a 200: un incremento di oltre il 50% su tutto il territorio regionale. Un trend importante sia a livello economico sia a livello ambientale. E' stato questo uno dei temi che l'assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia Alessandro Mattinzoli ha voluto evidenziare partecipando a Montanaso Lombardo, comune in provincia di Lodi, all'inaugurazione del duecentesimo impianto a metano sul territorio lombardo collocato all'interno del centro Commerciale 'Il Gigante'.

"Essere qui - ha spiegato l'assessore - significa procedere verso soluzione favorevoli al miglioramento della qualita' dell'aria. La strada della collaborazione che ci vede lavorare tutti insieme e' quella vincente, anche contro lo smog. Se e' vero che il mondo della mobilita' guarda all'elettrico come un obiettivo da raggiungere, e' altrettanto vero che sensibilizzare sull'uso e consumo di combustibili a bassa emissione sia un progetto realizzabile. A fronte di questo, non possiamo trascurare l'importanza che rivestono carburanti, come il gas, che sono ecologici".

"L'apertura di questo nuovo impianto vuole dimostrare che l'offerta del prodotto metano e' sempre in crescita nella nostra regione. Solo nella provincia di Lodi - ha proseguito - ci sono gia' 10 impianti attivi e funzionanti. Questo indica che lo sviluppo sostenibile non solo e' possibile, ma qui in Lombardia e' realta'".