Lombardia, approvata la riforma della sanità

·2 minuto per la lettura

Passa in Lombardia la riforma della sanità. Il Consiglio regionale della Lombardia, dopo 16 giorni di lavori, ha approvato la legge che riforma il sistema sanitario regionale con 48 voti a favore e 26 contrari. L'obiettivo della riforma è il rafforzamento della sanità territoriale e la riorganizzazione delle strutture sanitarie sul territorio prevede la presenza di 203 Case della comunità (una ogni 50mila abitanti), 60 Ospedali di comunità (uno ogni 150mila abitanti), 101 Centrali operative territoriali (una ogni 100mila abitanti).

"Accolgo con grande soddisfazione l'approvazione della legge del servizio sanitario lombardo, frutto di un grande ascolto e larga condivisione", ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana. Con gli stanziamenti del Pnrr "è stato finalmente possibile il cambio di passo e la legge appena approvata ci consente di riorganizzare l'offerta sanitaria e soddisfare il bisogno di salute dei nostri cittadini". Per Letizia Moratti, vicepresidente e assessore al Welfare della Regione Lombardia, "abbiamo elaborato una legge di respiro nazionale e internazionale, rispettando i principi ispiratori del Pnrr, prima Regione italiana a farlo".

“Con l’approvazione di questa legge confermiamo il sacrosanto principio della libera e consapevole scelta dei cittadini nell’accesso alle strutture sanitarie e sociosanitarie", ha sottolineato il presidente del Consiglio regionale, Alessandro Fermi. "Il percorso di diagnosi, cura e presa in carico può avvenire tra soggetti pubblici e privati che operano all’interno del sistema sociosanitario lombardo ed è accessibile a chiunque indipendentemente dalla rispettiva situazione sociale ed economica".

I rappresentanti dei gruppi di opposizione hanno rimarcato come, al netto delle contrarietà su molti dei singoli punti della riforma, da parte della maggioranza non ci sia stata n essuna volontà seria di confrontarsi e di valutare le loro proposte, appiattendosi sul testo e le indicazioni della giunta regionale. La legge, entrata in aula il 10 novembre come progetto di legge numero 187 'Modifiche al Testo unico delle leggi regionali di sanità', è composta da 35 articoli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli