Lombardia: approvato schema per rinnovo accordo sicurezza con ministero Interno e Anci

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 25 lug. (Adnkronos) – E' stato approvato lo schema per il rinnovo dell'accordo tra ministero dell'Interno, Regione e Anci Lombardia relativo alla promozione della sicurezza integrata, scaduto lo scorso 29 aprile. È quanto prevede una delibera approvata oggi dalla Giunta regionale della Lombardia, su proposta del presidente in accordo con l'assessore alla Sicurezza, Immigrazione e polizia locale. L'accordo ha validità triennale dalla data di sottoscrizione e, per la realizzazione delle attività, Regione Lombardia ha stanziato di 500mila euro per ciascuna delle annualità 2023 e 2024.

Le azioni previste, in sinergia tra Regione Lombardia, Ministero dell'Interno e Anci, sono funzionali a favorire la promozione della sicurezza integrata sul territorio regionale, a vantaggio della cittadinanza. In via prioritaria, la copertura finanziaria sarà impiegata per incrementare lo scambio informativo tra le polizie locali e le forze di polizia e interconnessione delle sale operative delle forze di polizia e dei corpi della polizia locale. Previsti, si specifica nell'atto condiviso dall'assessorato alla Sicurezza, la promozione di patti per l'attuazione della sicurezza urbana e azioni collaborazione con le associazioni di volontariato per la rivitalizzazione sociale delle aree urbane. Oltre ad attività per la gestione di situazioni emergenziali, al servizio di monitoraggio sulle aree a rischio del territorio e all'utilizzo dei sistemi di sicurezza tecnologica, finalizzati al controllo delle aree e delle attività soggette a rischio.

Infine, saranno analizzate le problematiche territoriali, per un efficace scambio di informazioni e di analisi dei fenomeni di interesse locale tra le polizie locali e le forze di polizia. Gli esiti del monitoraggio sullo stato di attuazione dell'accordo e la relazione annuale di sintesi, anche sulla base degli elementi informativi pervenuti dalle prefetture lombarde, saranno comunicati a cura della prefettura capoluogo di regione all'ufficio per il coordinamento e la pianificazione delle forze di polizia del dipartimento della pubblica sicurezza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli