Lombardia: ass. Trasporti, 'urge cambio di passo di Rfi e Trenord contro disservizi'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 8 ott. (Adnkronos) – Disagi questa mattina sulla rete ferroviaria in diverse zone della Lombardia a causa di guasti agli impianti di Rfi, in particolare ai passaggi a livello di tra Corteolona e Chignolo Po, poi Mantova, Biassono, Carnate e Seregno, quindi un guasto infrastrutturale ad Albairate. Ieri l'assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti Claudia Terzi ha incontrato l'amministratore delegato di Rfi, Vera Fiorani, proprio per chiedere alla società statale di assicurare maggiore efficienza. Medesima richiesta di efficienza è stata sottoposta a Trenord, oggi responsabile per un guasto al materiale rotabile sulla Cremona-Treviglio-Milano e nei giorni scorsi sulla Milano-Lecco via Carnate.

"La società statale Rfi – spiega l'assessore – è responsabile di disservizi che impattano pesantemente sulla qualità dell'offerta. Il sistema ferroviario lombardo è certamente complesso e non ha paragoni con nessun altro sistema ferroviario in Italia, ma questa non può essere una giustificazione per i guasti che si verificano in serie. Occorre una manutenzione adeguata degli impianti e interventi che possano limitare i disagi. Di questo – dice – ho parlato ieri con l'amministratore delegato di Rfi, da me convocato insieme ai vertici di Trenord per richiamare tutti gli attori del servizio ferroviario a uno sforzo di efficienza che non vanifichi gli investimenti fatti. Sia lato Trenord sia lato Rfi occorre un netto cambio di passo a tutela dei viaggiatori".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli