Lombardia, avanti con sperimentazione 'Fascicolo informatico'

Red-Mch

Milano, 31 dic. (askanews) - La giunta di Regione Lombardia ha approvato una delibera sugli esiti della sperimentazione per realizzare i servizi di scambio dalle 'banche dati' regionali al fascicolo informatico di impresa. Si tratta di uno strumento di semplificazione che permette agli imprenditori di consultare la documentazione relativa all'esercizio della propria attività.

La regione dal 2015 ha avviato un percorso sperimentale per sostenerne lo sviluppo sul territorio lombardo e favorire un reale utilizzo da parte delle imprese e delle pubbliche amministrazioni. La sperimentazione è finalizzata a definire le modalità tecniche per consentire l'ulteriore implementazione del Fascicolo Informatico con dati provenienti dalle banche dati regionali.

L'assessore allo Sviluppo Economico, Alessandro Mattinzoli, ha spiegato che "le parole d'ordine sono: semplificazione, mediante l'utilizzo telematico dei dati dell'impresa e l'eliminazione delle richieste all'impresa dei documenti gia' in possesso della Pubblica Amministrazione; trasparenza amministrativa, con la tracciabilità dei procedimenti, riduzione dei costi diretti e indiretti a carico delle imprese e della Pubblica Amministrazione".

L'esperienza della regione porterà la Lombardia, è stato spiegato, a promuovere "d'intesa con il Sistema Camerale e col Ministero dello Sviluppo Economico la costituzione di un gruppo di lavoro con la partecipazione di rappresentanti del mondo imprenditoriale e della ricerca scientifica incaricato di continuare il percorso di sviluppo dello strumento sfruttando tutte le potenzialità offerte dalle nuove tecnologie", ha chiosato l'assessore.