Lombardia: avvocato primo ricorso, 'difensore Pirellone ancora illegittimo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 29 giu. (Adnkronos) – L'avvocato Giuseppe Fortunato, che con il suo ricorso al Consiglio di Stato ha fatto decadere a maggio la nomina di Carlo Lio a difensore civico della Lombardia, ritiene che anche l'ultima nomina non sia legittima. "Al giudice amministrativo mi sono già rivolto per chiedere il rispetto delle leggi e della sentenza emanata ma non escludo ogni altra azione a tutela della legalità persistentemente violata", spiega in una nota Fortunato.

"Il Consiglio regionale – spiega – non ha ottemperato correttamente alla sentenza, intromettendo l'avvocato De Vecchi che non c'entrava con l'esecuzione della sentenza da me ottenuta. Il Consiglio regionale – dice – ha scelto una persona che non ha per nulla i requisiti di "qualificata esperienza professionale, almeno decennale, maturata in posizione dirigenziale presso enti od aziende pubbliche o private ovvero di lavoro autonomo assimilabile", che manca di altri requisiti e il cui curriculum non è per nulla comparabile alle mie competenze ed esperienze. Nella domanda confermava lui stesso di non avere requisiti neppure triennali; come può averli decennali?", si chiede.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli