Lombardia: blitz della forestale, residui di carne in stabilimento Lodi

(ASCA) - Milano, 8 mag - Tracce di sostanze derivanti dai

processi di lavorazione delle carni suine nei reflui di

scarico di uno dei maggiori impianti industriali del settore

della Provincia di Lodi. A scoprirlo, informa una nota, e'

stato il personale del Comando Provinciale di Lodi del Corpo

forestale dello Stato al termine di una complessa attivita'

investigativa.

In seguito alle indagini e' stato possibile appurare che

uno scarico, destinato esclusivamente al deflusso delle acque

meteoriche, veniva in realta' utilizzato per lo sversamento

in un fosso irriguo di parte dei liquidi provenienti dalla

macellazione. Le analisi hanno confermato la presenza di Dna

suino nei reflui di scarico provenienti dall'impianto.

Durante i controlli sono state riscontrate ulteriori

situazioni di smaltimento illecito di rifiuti nell'area

agricola circostante lo stabilimento.

Il sequestro dello scarico irregolare eseguito dai

Forestali e' stato successivamente convalidato dalla Procura

della Repubblica di Lodi. Per il titolare dello stabilimento

e' scattata la denuncia per smaltimento illecito di rifiuti

speciali e scarico abusivo di acque reflue industriali, in

assenza della prescritta autorizzazione. Sono tuttora in

corso accertamenti per verificare lo stato d'inquinamento

dell'area e la gestione complessiva da parte della ditta

degli scarti di lavorazione.

Ricerca

Le notizie del giorno