Lombardia, Carretta: ok accordo Pd-Azione, regionali secondo tempo

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 2 ago. (askanews) - Per il consigliere regionale lombardo e segretario regionale di Azione Niccolò Carretta l'accordo elettorale dei segretari Enrico Letta e Carlo Calenda è "una buona notizia per chi cercava nella politica senso di responsabilità e serietà". Lo ha scritto in una nota nella quale evidenzia che "abbiamo un primo tempo da giocare e che si chiude il 25 settembre e un secondo tempo che inizierà subito dopo per le regionali: Azione in Lombardia è cresciuta del 30% di iscritti in pochi giorni, abbiamo entusiasmo e competenze per scrivere pagine di bella e nuova politica".

"L'accordo ottenuto dai due segretari nazionali - ha osservato - va nettamente incontro al percorso di Azione che chiede alla politica di abbandonare ogni cinico tornaconto elettorale come, invece, ha scelto di fare Forza Italia, un partito trasformatosi in uno zerbino al servizio dei sovranisti anti europei e filoputiniani. La partita, per il nostro partito, può ora cominciare, forti delle nostre parole d'ordine: serietà, coerenza e competenza, con cui sono sicuro ci distingueremo in questa coalizione necessaria visti i meccanismi di una legge elettorale pessima e che nessuno ha voluto modificare e nella quale Azione gioca il ruolo di vera novità e di riconosciuto riferimento liberal democratico e riformista".

"Voglio ringraziare il nostro segretario Calenda per come ha condotto questi giorni delicati e per aver chiuso un accordo in cui sono stati accolti tutti i punti che avevamo evidenziato con trasparenza nella lettera mandata con +Europa al segretario Pd Letta: nessun ex 5s o leader di partito sarà candidato negli uninominali e il Pd ha accettato la necessità dei rigassificatori e di non aumentare nessuna tassa" ha concluso Carretta.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli