Lombardia, De Corato: onorare chi ha perso la vita per il Paese

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 6 giu. (askanews) - L'assessore regionale lombardo alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato, è intervenuto al convegno organizzato dall'associazione 'Vittime del Dovere' e dalla Scuola di Design del Politecnico di Milano dal tema 'Memoriale digitale. Forme della comunicazione per i luoghi della memoria'. "È un dovere civico e morale - ha scritto in una nota - riconoscere tutti gli onori a chi per quei valori ha perso la vita. Il valore del ricordo ha sempre guidato la mia attività politica. In questa legislatura, in particolare, abbiamo voluto lasciare alcune importanti testimonianze".

"Dalla targa nella sede di Polis Lombardia in ricordo degli agenti della Polizia di Stato, Rocco Santoro, Antonio Cestari e Michele Tatulli, uccisi dalle Brigate Rosse l'8 gennaio a Milano in via Schievano. E ancora il premio in ricordo dell'agente di Polizia locale Nicolo Savarino, ucciso a Milano nel 2012" ha citato De Corato.

"Spesso - ha aggiunto l'assessore - le vittime del dovere non hanno avuto un giusto riconoscimento dalla giustizia, troppo clemente con i carnefici e poco attenda al dolore delle vittime. Per questo - ha concluso - ringrazio Emanuela Piantadosi e l'associazione 'Vittime del Dovere' perché hanno tenuto accesa la fiamma del ricordo restando al fianco dei familiari di chi oggi non c'è più".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli